EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

135.204
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

Produttività: 11 modi per aumentarla

Un articolo per aumentare la tua produttività personale, lavorando meglio, in minor tempo e con maggiori risultati.

produttività personale

Questa idea che bisogna produrre di più, consumare di più, mangiare di più… fare di più, mi fa orrore! Che me ne faccio di 11 modi per aumentare la mia produttività?! Io voglio fare di meno e godermi la vita!

Esatto! Aumentare la produttività personale significa proprio questo:

  • fare di meno, ottenendo risultati migliori;
  • lavorare meno ore, liberando il tempo per i tuoi sogni;
  • essere meno stressato, imparando a gestire al meglio le tue attività.

Beh, che ne dici? Vale la pena dare un’occhiata a questi 11 consigli per aumentare la tua produttività personale?

Trova la giusta motivazione

Produttività e motivazione sono 2 concetti strettamente correlati: non c’è produttività senza motivazione, e la motivazione aumenta quando siamo più produttivi. Ti ho già parlato di alcune azioni pratiche per combattere la carenza di motivazione. Ecco altre 4 tecniche che dovresti provare per trovare la motivazione quando c’è dello sporco lavoro da fare:

  1. Cerca i “perché”. Per trovare la MotivAzione devi prima cercare i Motivi(per l’)Azione. Riusciresti a trovare 5 “perché” per il lavoro che devi fare? No?! Ne sei proprio sicuro? Cosa accadrebbe se non completassi queste attività? Cosa accadrebbe, al contrario, se le completassi, facendo un lavoro straordinario? Troverai sempre 5 perché per evitare guai o per trovare soddisfazioni.
  2. Stai attento a quella vocina. Ammetto di conoscere molto poco la PNL (programmazione neuro-linguistica), ma conosco molto bene quella vocina in testa che prima di iniziare un lavoro continua a ripetere: “non ho voglia”, “chi me lo fa fare?”, “ancora 5 minuti e poi inizio” etc. Prendere coscienza delle frasi negative che continuiamo a ripeterci mentalmente e sostituirle con frasi che ci danno motivazione, può essere un’importante spinta per la nostra produttività.
  3. Divertiti. Se riesci a dirmi cosa c’è di divertente in un libro di 400 pg. di diritto privato, giuro che mi iscrivo ai tuoi feed RSS! Ok, ci provo: se proprio non riesci a trovare nulla di divertente nel lavoro (o studio) che devi fare, cerca almeno di rendere divertente il modo in cui lo fai. Fissa delle piccole sfide, pensa ad un modo stravagante di fare un’attività routinaria. Insomma, mettici fantasia.
  4. Cambia quel wallpaper. L’ambiente in cui lavoriamo o studiamo influisce in modo consistente sulla nostra motivazione e produttività. A volte, anche un piccolo gesto, come cambiare lo sfondo del nostro desktop o riorganizzare le nostre cartelle, può permetterci di lavorare in modo più efficace ed essere più produttivi.

Preparati al meglio

Un vecchio adagio dice: “chi ben inizia è a metà dell’opera”. Se vuoi aumentare la tua produttività, devi imparare a prepararti ancor prima di iniziare a lavorare.

  1. Trova i tuoi punti di forza. C’è qualcosa che ti riesce particolarmente bene? Qualcosa in cui sei molto ferrato? Per quelle cose non hai neanche bisogno di parlare di produttività: ottieni risultati eccellenti con il minimo sforzo. Per aumentare la tua produttività devi far leva sui tuoi punti di forza. Non continuare a fare un lavoro nello stesso modo perché ti è stato detto di farlo in quel modo: trova la tua via.
  2. Pianifica. Se lavori in modo reattivo, non riuscirai mai ad essere produttivo (notare la rima). Pianificare le tue attività significa prevenire le crisi prima che queste si concretizzino. Ma non perdere troppo tempo a pianificare ed inizia a fare (ho un futuro da poeta).
  3. Libera la mente. Sei molto più produttivo con una mente sgombra. Il tuo cervello non è un magazzino: utilizza una to-do list (lista di cose da fare) per ricordare tutte le tue attività.

Lavora in modo efficace

Quando arriva il momento di sporcarsi le mani, se vuoi aumentare la tua produttività, devi utilizzare le tecniche migliori.

  1. Diventa un mago con i tuoi strumenti di lavoro. Qualsiasi lavoro tu faccia (studio compreso) utilizzi degli strumenti: il computer, il software, il quaderno degli appunti, etc. Per essere più produttivo devi conoscere tutti i trucchi di questi strumenti: impara le combinazioni tasti dei programmi che utilizzi più frequentemente, cerca su Google gli “how-to” più famosi per le tue attività, etc. Insomma, non cercare di fare meglio quello che già fai, ma cerca il meglio per quello che devi fare.
  2. Ricordati di Pareto. Avrai probabilmente sentito parlare del principio di Pareto: l’80% dei risultati è determinato dal 20% delle attività. Indovina un po’? Per massimizzare la tua produttività devi scovare proprio quel 20% di attività. Prima di buttarti a capofitto su un lavoro, prova a pensare quali sono le attività che ti garantiranno un ritorno maggiore sul tempo investito.
  3. Ricordati di Parkinson. Ormai la legge di Parkinson è un evergreen del Blog sommelier-news.com. Per sfruttare al meglio questo principio e diventare più produttivo, devi imparare a fissare delle scadenze sfidanti per le tue attività e soprattutto… rispettarle.
  4. Infine… pensa come un pigro. A volte ci complichiamo la vita da soli. Fatti una semplice domanda: un pigro come farebbe questo lavoro? Cerca sempre la strada più semplice e diretta per completare le tue attività. Farai sempre in tempo ad aggiungere sofisticazione.

Ma stai ancora leggendo? Questi 11 consigli non servono a nulla se non… inizi.

Tu che strategie utilizzi per aumentare la tua produttività?

Foto di kengo

Rimandi sempre tutto a domani?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Start! La guida per smettere di procrastinare

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Start! la guida pratica per sconfiggere la procrastinazione.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 135204 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Chameleon Copywriter

    Pensa come un pigro è una piccola perla di saggezza. Effettivamente nella maggior parte dei casi tendiamo a complicare cose che potrebbero essere invece semplificate permettendoci di ottenere gli stessi risultati (se non addiritura migliori), in meno tempo e con meno stress.

  • Sai Paolo, alla fine penso che tutta questa mia passione per la produttività e la crescita personale sia dovuta al fatto che sono un inguaribile… pigro! ;-)

  • Quando vuoi fare qualcosa, non starci su a pensare, falla e basta :=)

  • dttah

    Bell’articolo! Per quanto riguarda la prima, io utilizzo un metodo ovvero di valutare i pro ed i contro di ogni cosa.
    SE
    pro > contro
    Beh la faccio
    SE
    Pro < contro
    Bah… quasi quasi ci penso un pò meglio :).
    Complimenti per l’articolo!
    Andrea

  • @joiyce

    “just do it”: direi che quella della Nike è la regola 0 della produttività

    @dttah

    penso che fare una bella lista di Pro e Contro sia efficace quanto chiederci quali sono i perché che ci spingono a fare certi progetti.

    Penso sia importante fermarsi un secondo prima di buttarsi a capofitto sul lavoro, per capire se esiste un modo “smart” di affrontarlo o se addirittura non è necessario farlo! ;-)

  • Andrea veramente Illuminante. Un articolo bellissimo, forse il migliore mai letto fino ad ora sul tuo blog! Completo esaustivo e allo stesso tempo scorrevole ma pratico.

    10+ (Parola di Francesco Amadori) AHAHHAHA ;)

  • fugus

    pensa come un pigro: il mio capo lo fa sempre , e intanto il lavoro e lui piglia i soldi.. dovrò fare uno sciopero virtuale al più presto :-)

  • @Matteo

    Grazie per i continui feedback positivi! ;-)

    @Fugus

    Immagino che il tuo capo ci sia arrivato lavorando al posto in cui si trova… ah no, siamo in Italia, perdonami ;-)

  • Ancora una volta tanti buoni consigli… Adesso… bisogna cercare di metterli in pratica ;) Grazie! a presto!

  • Eh si…

    mi auto-cito:

    “Ma stai ancora leggendo? Questi 11 consigli non servono a nulla se non… inizi.”

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide