EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

135.197
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

ll poker ed il gioco della vita

Quando una partita a carte tra amici ti fa riflettere sul gioco della vita.

poker

“Un giocatore di poker impara che a volte sia la scienza sia il buon senso hanno torto; impara che un calabrone può volare; impara che non dovrebbe mai fidarsi degli esperti; impara che ci sono più cose nel paradiso e nella terra di quante siano mai state sognate dall’uomo.”

David Mamet.

In questo periodo di feste ho spesso giocato a poker con i miei amici e nel corso di queste partite notturne ho avuto l’occasione di riflettere su un altro gioco: il gioco della vita.

E’ sorprendente quante siano le analogie tra questo gioco e le sfide che dobbiamo affrontare ogni giorno. Voglio approfittare di questo articolo per condividerne alcune con te… se te ne sfugge il senso, spero sarai clemente: spumante e panettone possono annebbiare la mente! ;-)

  • Devi sempre giocare con le carte che la sorte ti ha regalato. Capita spesso che prima di inseguire i nostri sogni attendiamo che tutte le condizioni siano perfette. Anche nel poker, continuando ad aspettare una coppia di assi ci lasciamo sfuggire magnifiche giocate e lentamente, turno dopo turno, vediamo svanire il nostro gruzzolo. Continuare a procrastinare equivale ad una lenta sconfitta: gioca la tua partita, giocala con le carte che hai in mano e fai del tuo meglio senza rimandare.
  • Rischia, ma fallo in modo intelligente. Non ho mai ammirato chi gioca sempre sulla difensiva ed ancor meno chi rischia tutto senza una logica, se non quella dell’impazienza; eppure, ci sono occasioni in cui devi essere disposto ad accollarti dei rischi calcolati. Il coraggio non è di per sé sinonimo di vittoria, ma il “coraggio razionale” sconfigge sempre la casualità nel lungo periodo.
  • La pazienza paga. Tra un centometrista ed un maratoneta ho sempre simpatizzato per questo ultimo. Quando crediamo nelle nostre carte (le nostre potenzialità) dovremmo perseguire con metodo e costanza i nostri obiettivi, senza che fallimenti momentanei ci ingannino. Allo stesso tempo, dovremmo evitare mosse azzardate e continuare a giocare la nostra partita senza cadere nei trabocchetti dell’impazienza.
  • Cercare di avere sempre il controllo è utile quanto “masticare una gomma per risolvere un’equazione di matematica”. Il poker è un gioco dettato da combinazioni matematiche molto complesse. Potremmo cercare di orientarci all’interno di una partita utilizzando le statistiche ed il calcolo delle probabilità; la realtà è che a volte durante una partita, come nella vita, dovremmo rifuggire l’illusione del controllo e semplicemente agire.
  • Divertiti. Non puoi vincere sempre, ma puoi sempre scegliere di divertirti. Nella vita come nel poker, capitano “mani” sfortunate. A volte ci sentiamo perseguitati dalla sfortuna e siamo alla continua ricerca di eventi che confermino il nostro essere “sfigati patentati”. Il punto è che siamo noi a dare significato agli eventi: per loro natura gli eventi non sono né positivi né negativi, solo il modo in cui reagiamo a tali eventi può avere una valenza positiva o negativa e… scegliere come reagire sta a noi.

Foto di Tiago Daniel

Problemi con gli Esami?

Iscriviti alla Newsletter e scarica gli estratti delle mie Guide

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Potrai scaricare a gratise gli estratti delle mie Guide. In esclusiva per te, anche le Pillole di Efficacia: strategie rapide di Crescita Personale.

VOGLIO ISCRIVERMI 》
Già 135197 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Andrea

    Molto interessante il parallelo! Lo leggevo proprio ora quando mi son accorto che dovrebbe essere il tuo compleanno! Quindi… Auguri!

    • Ciao Andrea,
      grazie per gli auguri e per il commento! ;-)

  • Complimenti, che bell’accostamento! Mi piace come riesci sempre a trovare degli interessanti spunti di riflessione partendo dalle vicende di ogni giorno!
    Buone feste e, mi pare di capire…. anche buon compleanno!
    A presto
    Fabio

    • Grazie mille Fabio!
      Buon anno anche a te!

  • Alessio

    Certo,
    bisogna sempre rischiare in modo intelligente
    ma alcune volte,o meglio molte volte capita..
    non si sà il perchè, perchè deve succedere o no
    ma in certe situazioni vediamo tutto grigio
    e non possiamo orientarci minimamente
    sul comportamento da tenere

    Buon Compleanno Andrea :P Auguri

  • Giovanni

    AuGuroni Andreaaaa !
    Non so giocare a poker. :(
    Ma, grazie a te, colgo l’occasione per imparare. Stupendo articolo !

    • Grazie Giovanni!
      Mi raccomando, l’articolo non è un incitamento al gioco d’azzardo!!! ;-)

  • Giovanni

    Ah… riguardo a Steve Pavlina…
    sto andando a rilento per via del mio livello d’inglese. Nel frattempo, che mi consigli di leggere “in italiano”?

    • In Italiano andrei su Roberto Re, purtroppo però non sono né un grande conoscitore, né un grande estimatore degli autori italiani di crescita personale.

      Andrea.

  • stefano

    Mi associo agli auguri anche se in ritardo, spero siano comunque ben accetti ;-))

    Riguardo al poker e’ come nella vita, ci vorrebbe prima esperienza e poi giocare ma questo non sempre e’ possibile e quindi fare esperienza puo’ significare, a volte, anche prendere delle belle “tronate”…ma anche questo deve far crescere, riflettere e ripartire….comunque per il “gioco della vita” mi permetto di consigliare, stasera, il film “L’attimo fuggente” un vero ed autentico “must” per me…colgo l’occasione per formulare i miei migliori auguri di buona fine e miglior principio ad Andrea ed a tutti i lettori.

  • Grazie Stefano,
    formidabile “l’attimo fuggente!”

    Andrea.

  • gabriele

    Controllo e azione e si………………..

  • Davide

    Sono contento di avere incrociato questo blog. Stasera ne leggero ancora un po’, anzichè andare là.
    Grazie e ciao

  • Concordo sul fatto che la vita sia una specie di partita a poker o comunque una partita, una sfida, anche se non tutti certamente la vedono così. Mi piace molto il tuo articolo… è bello riflettere e tirare conclusioni sulle cose “semplici” come una partita a poker che però possono improvvisamente e quasi magicamente parlare d’altro: è lì, secondo me, che si dischiude la felicità di un’intera esistenza! E’ come se si alzasse un attimo la tovaglia dal tavolo, con fare lento, e si scoprissero ed apprezzassero gli intarsi nel legno. Ed è in quel momento che si vede, forse senza che nessuno se ne accorga…

    • Ciao Lorenzo,
      grazie del commento. Sempre molto profonde le tue riflessioni.

      Andrea.

  • Anch’io gioco a poker, e questi paralleli sono quantomai azzeccati.
    Auguri di buon proseguimento di vita!

    Lizzy

    • Ti ringrazio Lizzy,
      buon proseguimento ancha a te.

      Andrea.

  • Giovanni

    Grazie mille.
    Cmq… niente gioco d’azzardo. Solo giocate tra amici, con budget limitato e divertimento ILLimitato!

    • Direi che è l’atteggiamento migliore.

      Andrea.

  • ChriX

    Trovo azzeccatissima la metafora tra il poker e la vita, inoltre il poker annovera la fortuna, aspetto decisivo nella vita di molti. Il bluff del poker è un altra caratteristica che può rispecchiare l’atteggiamento di alcune persone in determinati momenti della vita, bluffare con intelligenza nel momento opportuno può avvantaggiarti, farlo spesso è un suicidio.
    Inoltre la disciplina, la pazienza, e un pò d’intelligenza sono caratteristiche che permettono spesso di raggiungere un buon ranking nel proprio “torneo” della vita, anche se la vittoria è solo per pochi e condizionata da alcuni fattori imprevedibili.
    Da aggiungere che il poker permette di raggiungere la gloria a tutti, la vittoria può aggiudicarsela un ragazzino o un anziano, non è importante la forza fisica, l’età, la cultura; questa è un altra similitudine che trovo in comune tra il poker e la vita.
    In questo post ho scritto talmente tanto bene del poker che probabilmente verrò scambiato per un giocatore accanito o per un business’s man di una poker room :-D

    • Ciao ChriX,
      vedo che anche tu non scherzi a trovare paralleli eh? Forse è questo il motivo per cui il poker sta riscontrando tanto successo ultimamente.

      Grazie per lo splendido commento.

      Andrea.

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide