EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

135.203
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

3 modi per iniziare la giornata in piena forma

Consigli pratici per iniziare la giornata alla grande.

iniziare in forma la giornata

“Il mattino ha l’oro in bocca.”

Detto popolare.

Nota dell’autore:

Sono orgoglioso di presentarvi un nuovo guest post per il Blog EfficaceMente. L’autore dell’articolo è Luca Mercatanti, nato a Viareggio il 31 Marzo 1992. Esperto ed appasionato di tecnologia ed informatica gestisce il suo Blog personale dal 2007 e sviluppa Web Application completamente Italiane. Primo ad aprire un portale per lo streaming on-demand di film e serie televisive in Italia prima del boom avvenuto nella primavera del 2008. In attesa di trasferirsi a Milano smanetta con tutto ciò che gli capita sotto mano, dalla robotica alla sicurezza informatica.

Iniziare con il “giusto ritmo” il nuovo giorno è il primo passo per essere attivi ed in piena forma durante tutta la giornata. Bastano pochi, ma concreti atteggiamenti per partire subito al massimo delle proprie capacità, ottenendo ottimi risultati quotidianamente e senza doversi sentire sempre la stanchezza addosso ogni sera al rientro dal proprio lavoro.

Vediamo quali sono i punti fondamentali da seguire per iniziare in piena forma una giornata, senza doversi sentire carichi di lavoro e desideriosi di una vacanza.

  1. Utilizza due sveglie. Questo è forse il concetto più importante da prendere in considerazione per non sentirsi la stanchezza addosso durante tutto il giorno. Si tratta di una tecnica molto semplice, ma molto potente allo stesso tempo. Mettiamo caso che dobbiate svegliarvi alle ore 8.00, poichè alle 9.00 inizia il vostro turno lavorativo. A questo punto prendete due sveglie. Impostate una di essa alle ore 7.30, così da svegliarvi mezz’ora prima del necessario. Così facendo potrete rimanere svegli, sotto le coperte, ancora per mezz’ora. La seconda sveglia impostatela alle ore 8.05, cinque minuti dopo l’0ra della sveglia. Quali sono i risultati? Semplice: svegliandovi prima del previsto potrete rimanere “coscenti” nel vostro letto per ben 30 minuti, evitando di passare “altri cinque minuti” sotto le coperte prima dovervi alzare. 30 minuti sono meglio di 5, non credete? La seconda sveglia si tratta solo di un “sistema di sicurezza” nel caso in cui non vi doveste svegliare.Potete utilizzare la sveglia del vostro cellulare invece di acquistare due sveglie separate. Personalmente utilizzo questa tecnica quotidianamente da circa 4 mesi e sono veramente soddisfatto del risultato ottenuto: mi sento più sveglio appena alzato dal letto e molte volte non sento neanche il bisogno di sorseggiare un caffè.
  2. Ho appena parlato del caffè. Si tratta forse di una bevanda che il 90% dei lettori assume regolarmente. Abbinato alla tecnica precedentemente descritta può essere un’ottima aggiunta per una partenza perfetta fin dal mattino, ma attenzione al caffé che scegliete! Se vi è possibile utilizzate un caffè di alta qualità, privilegiando quello in cialde al “gusto forte” (chiamato anche Arabico) al caffè tradizionale preparato con la classica Moka. Cercate di evitare tale sostanza durante le ore pomeridiane, tenendo presente che il nostro corpo altrimenti tende a tollerla, necessitando così a lungo andare di una dose sempre maggiore per raggiungere lo stesso effetto. Inoltre è fondamentale che il caffè sia molto caldo quando bevuto. L’effetto della caffeina dura circa 6 ore, anche se tale dato è molto variabile da persona a persona.
  3. Leggere, leggere, leggere. Si tratta di un’attività che andrebbe svolta ogni mattina appena svegli magari mentre sorseggiate il caffé. Così facendo inizierete a “mettere in moto” il vostro cervello, applicandovi in un lavoro che possa risvegliarvi anche mentalmente. Sconsiglio la lettura di racconti, poichè dal mio punto di vista personale credo che impegnino troppo poco il cervello trattandosi di testi “passatempo”. Privilegiate invece i testi scientifici o tecnici, un’ottimo esempio può essere la rivista Focus o libri di crescita personale.

Autore: Luca Mercatanti (www.luca-mercatanti.com)

Foto di Claudio.Ar

Problemi con gli Esami?

Iscriviti alla Newsletter e scarica gli estratti delle mie Guide

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Potrai scaricare a gratise gli estratti delle mie Guide. In esclusiva per te, anche le Pillole di Efficacia: strategie rapide di Crescita Personale.

VOGLIO ISCRIVERMI 》
Già 135203 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Matteo

    Assurdo, escludendo il 3° punto che posso anche capire, il primo punto mi sembra veramente un modo sciocco, e non solo, CONSIGLIARE DEL CAFFé LA MATTINA? Ma stiamo scherzando? Sono anni che i medici si battono per SFATARE questo DANNEGGIAMENTO PSICO-FISICO.

    Il Caffè la mattina fa MALISSIMO, perchè il corpo è una macchina elimina tossine, e soprattutto la mattina è meglio bersi 2 bei bicchieri d’acqua tiepida.

    Un consiglio vero per svegliarsi bene la mattina?

    – Fate una cena leggera e mettetevi a letto dopo almeno 1 ora e 30
    – Dormite in multipli di 1h e 30m in modo da non svegliarvi nella fase profonda del sonno
    – Fate una sana attività fisica durante la settimana e la mattina avrete il corpo più reattivo
    – Svegliatevi e fate 5 respiri intensi, senza assolutamente stiracchiarvi o fare stretching ma cercando solamente di riprendere contatto con il vostro corpo

    Prima di scrivere certe cose ci penserei bene, il CAFFè è un vero killer. (oltre che infiammante del colon e generatore di grande stress)

  • Davide

    Il caffè è per me una religione più che un metodo per svegliarmi! Per cui apprezzo l’attenzione che dai alla scelta della qualità ottimale.
    Per quanto riguarda le 2 sveglie, un po’ come tutte le tue trovate, all’inizio sembrano strane, però “purtroppo” funzionano.
    Mi piace l’idea della lettura mattutina, a riguardo della scelta del testo da leggere però porrei un po’ più di cura nella sua scelta, o meglio in quello che ci sta dietro. Mi spiego meglio, se è vero che siamo ciò che pensiamo, e se è vero anche che ciò che leggiamo contribuisce a (ri)definire il nostro pensiero, la scelta della lettura è un momento “drammatico”, un po’ come tante piccole scelte di vita. La lettura dei racconti può essere (per esempio) utile quando si attraversa momenti difficili, identificarsi in un personaggio che alla fine riesce malgrado le avversità può essere istruttivo. Per quanto riguarda i testi scientifico-tecnici, Focus è ottimo per divertirsi imparando, LeScienze è più profondo come indagine, Nature e Science sono il non plus ultra ma difficili da reperire. Se si ha un argomento a cuore la rete è spesso fonte di notevoli ispirazioni… (PubMed, ecc)

  • Ecco perchè io sono povero! :)

  • Grazie Luca, trovo particolarmente efficace soprattutto il terzo punto: la mattina è uno dei miei momenti preferiti per dedicarmi alla lettura e rappresenta un modo estremamente “energizzante” per iniziare la giornata!
    A presto
    Fabio

  • Biancamora

    L’autore del post è del 92?!
    A parte ciò questi punti sono già “miei” da sempre…
    LA sveglia anticipata, il caffè sacrosanto e la lettura da bagno!
    Fare due cose assieme per me è sacrosanto e leggere mentro mi asciugo i capelli trovo che sia il massimo! :)

  • Fire

    Il metodo delle sveglie lo usavo anche io tempo fa, solo che io ne mettevo 3 tutte a distanza di 5 minuti dall’ altra; penso che riprenderò questa abitudine!
    Il caffè mi piace, ma preferisco non prenderci l’abitudine sennò finirò per abusarne.
    Interessante invece la lettura di mattina, proverò!
    Grazie Andrea e Luca!

  • Ho qualche perplessità sui primi due consigli…invece trovo interessante l’idea di leggere al mattino appena alzato per mettere in moto il cervello, che solitamente è del tutto catatonico per almeno 30 minuti da che abbandono le comperte. Ci proverò e vi farò sapere.. :)

    Io per iniziare la mattina in piena forma ho altri 5 rituali che trovo davvero validi:

    – Sorridere (è un ottimo modo per predisporti bene per tutta la giornata)
    – Respirare ( L’espirazione deve durare il doppio della inspirazione (6 secondi circa)
    – Fare stretching
    – Bere un bicchiere d’acqua
    – Fare 15 minuti di attività fisica

    Vi assicuro che ci vogliono davvero pochi istanti ma ne vale assolutamente la pena…:)

  • Brigitte

    Davvero buoni consigli! Magari è vero per quanto riguarda il caffè: sarebbe meglio perdere una tale abitudine, ma beato chi chi riesce! Io per adesso non riesco proprio a farne a meno. Per quanto riguarda le 2 sveglie io ci ho provato tantissime volte, ma quando proprio la mia testa non ha voglia non c’è verso di smuoverla e quindi a volte magari spengo entrambe le sveglie più delle volte senza neanche rendermene conto! Qualcuno ha dei consigli per cercare di far girare le rotelle del mio cervello al mattino senza evitare che questo prenda il sopravvento e mi faccia rimanere a letto più del previsto? Eppure io sono sempre stata una molto veloce ad alzarsi senza problemi, ma ultimamente nonostante dorma sempre le mie 8 ore a notte, è un trauma ogni mattina.
    Comunque complmenti per l’articolo che, come tutti quelli del blog, arriva proprio al momento giusto!

  • denny

    Anche senza caffè o con caffè mi sveglio benissimo dipende la giornata che devo affrontare davanti . Se ho la mente serena sto benissimo. eco quall e il punto .
    Vado bene anche se bevo succo di frutta……
    Denny

  • lucapier

    ciao andrea
    e se al posto della lettura ci mettessi la corsa,il uqale la trovo molto risvegliante?
    e poi se tu suggerisci di stare sotto le coperte e dopo leggere servono più di 30 minuti o sbaglio?

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide